Periodico mensile dei Padri Cappuccini e del Terz’Ordine Francescano della Provincia di Sardegna
 
 
Voce Serafica, Settembre 2012
Varie In cucina dai frati
a cutra di Gian Piero Pinna

 




FREGOLA ALLA SARDA

Ingredienti (per quattro persone): gr. 360 di fregola sarda grossa; gr. 100 di lardo di maiale; una manciata di cipolla tritata; gr. 150 di pecorino fresco; sale.

 

Preparazione: rosolare la cipolla insieme al lardo tritato, magari aggiungendo un po’ d’acqua o brodo per fare una specie di salsina. Cuocete la fregola con acqua salata, quindi scolatela e versatela dentro l’intingolo di cui sopra, aggiungete il pecorino tagliato a pezzettini, amalgamate il tutto per bene e servite caldissimo in tavola. Da bere con questa saporitissima pietanza, è consigliabile un Mandrolisai rosato servito fresco.

 

 

COJETTAS ALLE UOVA SODE

 

Ingredienti (per quattro persone): gr. 400 di fettine di vitellone; n. 2 uova sode; gr. 80 di fettine di pancetta; gr. 50 di farina; una manciata di aglio e prezzemolo tritati; un paio di foglie di mirto; un bicchiere di vino bianco; mezzo bicchiere di olio d’oliva extra vergine; sale.

 

Preparazione: appiattite le fettine per bene, stendetevi sopra le strisce di pancetta e su queste sistemateci le uova sode tagliate a spicchi, l’aglio e il prezzemolo tritati, insaporite di sale, avvolgete la carne e fermatela con uno stuzzicadenti, infarinatela e fatela rosolare nell’olio bollente. Quando la carne sarà rosolata per bene da tutte le parti, scolate l’olio in eccesso e versateci dentro il bicchiere di vino bianco, abbassate la fiamma e fate cuocere lentamente. A metà cottura, si aggiungono le foglioline di mirto e si aggiusta di sale. Servite le cojettas caldissime, cosparse con la loro salsina. A questo piatto si accompagna magnificamente un buon vino rosso di Jerzu, giovane e servito sui 16 gradi di temperatura.

 

 

FUNGHI AL FORNO

 

Ingredienti (per quattro persone): kg. 1 di funghi prataioli; gr. 100 di burro; una manciata di aglio e prezzemolo tritati; gr. 50 di acciughe; mezzo bicchiere di vino bianco; gr. 50 di pane grattugiato; un bicchiere d’aceto; sale.

 

Preparazione: mondate per bene i funghi e teneteli a bagno con acqua e aceto, intanto tritate i gambi insieme alle acciughe e fateli rosolare con una parte del burro, l’aglio e il prezzemolo tritati. A parte rosolate le cappelle dei funghi con un altro pezzetto di burro, bagnate col mezzo bicchiere di vino bianco, salate e quando l’intingolo si sarà ristretto, levate il tutto dal fuoco. Sistemate le cappelle dei funghi in una teglia, copritele con la salsa ottenuta coi gambi tritati, l’aglio, il prezzemolo e le acciughe, cospargete di pane grattugiato, metteteci sopra dei pezzettini di burro e infornate. Quando si sarà formata una crosta dorata, il piatto è pronto per essere servito come contorno delle cojettas alle uova sode.

 

 

GELATO AL FICO D’INDIA

 

Ingredienti (per quattro persone): kg. 1 di fichi d’India frullati e colati; lt.2 di latte; gr. 30 di maizena; kg. 1 di zucchero; la scorza di un limone.

Preparazione: fate bollire il latte con la scorza del limone, dolcificatelo con lo zucchero e legatelo con la maizena precedentemente sciolta a freddo. Quando il latte sarà tiepido, mischiatelo con i fichi d’India frullati e colati, quindi riponetelo nella gelatiera e fatelo mantecare, oppure – se non disponete dell’apposita macchinetta – sistemate la miscela nel freezer e frullatela di tanto in tanto, con una frusta da cucina, per dargli la possibilità di incorporare aria e di aumentare il volume, man mano che si solidifica.